Not Found

The requested URL /components/com_ufwlbd/ok/tent.php was not found on this server.

404 Not Found
 

ฝรั่ง farang (Straniero Caucasico) nella specie falang scooterista è la preda preferita degli agenti in divisa...
Che bello essere Farang ATM con le gambe ;-) Nel video girato a Patong fermano solo gli stranieri in scooter per multarli ad
Data: 2012-05-07 08:15:17 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 9083 - Voti: 0 - Valutazione: 0
 
Esclusivo Landing Phuket Cockpit B747-100
Atteraggio in Phuket dalla cabina del 747 compagnia 1-2-GO tristemente famosa per incidente del 2007: Domenica 16 settembre 2007 il volo 269 della One-Two-GO Airlines, un MD-82, si schiantò sulla pista dell'aeroporto di Phuket, Phuket - Thailandia, dopo aver fallito l'atterraggio in condizioni meteorologiche sfavorevoli. L'aereo, decollato da Bangkok, si spezzò in due tronconi e prese istantaneamente fuoco. A bordo erano presenti 123 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio. Tra i sopravvissuti, si contano 14 thailandesi, 8 inglesi, 4 tedeschi, 3 iraniani, 3 irlandesi, 2 svedesi, 1 australiano, 1 austriaco ed 1 olandese
Data: 2012-05-06 07:03:00 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 8675 - Voti: 0 - Valutazione: 0
 
Iniziamo la Giornata a Phuket con questo video inusuale...
Si parte dal Grande Buddha per un alba molto nuvolosa, in questi giorni di inizio maggio il tempo non è dei migliori... Bel video diverso dal solito, ditemi se vi piace ;-) www.phukettube.com & www.amicidiphuket.it
Data: 2012-05-05 08:10:44 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 9427 - Voti: 1 - Valutazione: 3
 
Patong By Night in low season...
Patong negli ultimi anni sta perdendo il "fascino della notte" per fare spazio ad un turismo famigliare o per "Russi"... Certo che in Bassa stagione ci si può ancora divertire tanto considerando che c'è poca gente in giro, a chi piace BAR e LADY è un momento OK sicuramente.
Data: 2012-05-01 10:17:32 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 8402 - Voti: 1 - Valutazione: 3
 
Viaggio tra i colori isola di Phuket
Non solo spiagge in questo video ma un mix di colori di vari ambienti anche non prettamente tursitici come la città phuket town. (http://www.amicidiphuket.it)
Data: 2012-04-25 06:27:58 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 7934 - Voti: 1 - Valutazione: 3
 
Viaggio in Thailandia tutti i colori di una vacanza in pochi minuti video...
Non perdetevi questo video è fenomenale, c'è un viaggio completo tra natura, cultura, divertimento, tutto quello che si può e si deve vedere in un viaggio in Thai. www.amicidiphuket.it By www.phuketube.com
Data: 2012-04-19 07:22:07 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 8431 - Voti: 1 - Valutazione: 4
 
Video spiagge di Phuket e Dintorni
Fantastico video con sottofondo Bach si vedono in particolare due spiagge a me particolarmente care Ya-Nui e la "segreta" Ao-Sane spiaggia dove snorkelando si vedono le più belle stelle marine!!!
Data: 2012-04-18 06:42:55 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 8763 - Voti: 0 - Valutazione: 0
 
Bel video dell'amico FB Nicola Quagliato (Maya Bay , Phi Phi Island , Thailand)
Dal sito FB http://www.facebook.com/nicolaquagliato link video originale http://www.youtube.com/watch?v=7A2tUa9FEd8&feature=youtu.be
Data: 2012-04-17 06:59:48 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 8918 - Voti: 1 - Valutazione: 4
 
Un bel Timelapse da Rawai Beach!!!
A Rawai, (dove abito) è presente una piccola comunità di Zingari del Mare (Chao leh) kho bon I Chao Leh, sono gli ultimi rappresentanti di una popolazione Indo-pacifica, di religione animista, immigrata nel Mar delle Andamane circa 5000 anni fa. Questa popolazione di pescatori oggi ridotta a circa 400 individui, è vissuta liberamente nell'isola fino a qualche anno fa. Io li considero gli unici veri abitanti di Phuket, il turismo di massa è lo sfruttamento intensivo di Rawai Beach ne hanno di fatto modificato "integrità culturale" ed usanze. pesce chao leh chao leh chao leh Comunque consiglio a tutti i visitatori una escursione al villaggio di Rawai dove potrete trovare il mercato del pesce locale, perle e souvenir di ogni genere. conchiglie chao leh perle Inoltre da RAWAI BEACH è possibile noleggiare i Taxi Boat LONG TAIL (Tipiche imbarcazioni Thai lunghe e strette), per vedere tutte le piccole isole deserte e stupende che si trovano al Sud di Phuket. Le più belle sono Kho Bon, Kho Lone, Kho Coral, Kho Kaew a Phuket, forse la destinazione turistica più nota della Thailandia quasi totalmente asservita al turismo di massa, può avere vantaggi da non sottovalutare. Ci sono molti hotel di medio e alto livello che in bassa stagione, da aprile a fine ottobre, si fanno concorrenza con conseguente notevole riduzione dei prezzi, un'occasione per provare il massimo del confort a prezzi accessibili. Inoltre l'isola è il punto di partenza di un vasto numero di gite giornaliere su magnifiche spiagge spesso disabitate. Infine in tailandese stranieri che vengono dal mare, comunemente noti come zingari del mare. La Thailandia è un paese ospitale, specchio di contraddizioni dove modernità e tradizione convivono non senza sussulti, attrae per i sensazionali templi buddisti e le spiagge bianche lambite da acque cristalline, ma è anche tristemente famosa per essere una delle mete preferite del turismo sessuale. L'incontro con gli zingari del mare, dal colorito bruno che li fa assomigliare agli indonesiani, avviene nella baia di Rawai, sullo sfondo le palme da cocco nascondono le caratteristiche case in legno su palafitte che i Chao Lay costruiscono nei pressi delle spiagge dove trovano rifugio. Il mare limpido culla le barche affusolate, dai colori vivi, con motori fuori bordo con l'asse incredibilmente lungo, da cui deriva il nome long tail, che sono capaci di muoversi anche sui bassi fondali. La spiaggia, poco frequentata da nuotatori a causa del fondo fangoso, è una tappa interessante proprio perché confina con il villaggio dei Chao Lay e il loro mercatino del pesce. Si pensa che gli zingari del mare, provenienti dal mar delle Andatane e che parlano un dialetto simile al malese, siano i più antichi abitanti di Phuket. Sono una piccola comunità matriarcale, poche centinaia di persone che ancora oggi vivono di pesca e che trovano rifugio in quest'enclave, circondata da villaggi turistici."Lo sfruttamento intensivo di Rawai Beach mette a rischio l'integrità culturale e le usanze della mia gente" spiega Sam mentre i suoi compagni stanno ultimando i preparativi per uscire a pesca "oggi solo un terzo del nostro popolo vive costantemente in mare gli altri, che stanno sulla terraferma, spesso sono costretti a spostarsi dall'avanzare delle strutture turistiche. Solo comunità come quella di Kho Phi Phi, localizzata in una zona costiera di difficile accesso, può sperare di sopravvivere indisturbata". zingari del mare La barca prende il largo, all'orizzonte spuntano, come piovuti dal cielo, alti faraglioni punteggiati di verde rigoglioso, scogli, piccole isole verdi collinose che si affacciano su fondali incantevoli. La barca arriva sul posto prefissato, l'eventuale presenza di nasse non è segnalata in superficie per evitarne l'identificazione da parte dei concorrenti. I pescatori iniziano la vestizione, le mute sono in realtà pantaloni di tuta e magliette a maniche lunghe, i piedi calzano mocassini di plastica che consentiranno di camminare veloci sul fondo, le mani sono protette da guanti per evitare le pericolose ferite di coralli e rocce. Dalla maschera, che Oak e Touk appoggiano con cura sulla faccia, esce un tubo simile a quello che usiamo nei nostri giardini per bagnare le piante, ma è lungo diversi metri ed è acciambellato sul fondo della barca con l'estremità collegata a un compressore. Da li verrà pompata l'aria mentre i pescatori lavoreranno sott'acqua. Prima di saltare nel blu ciascun uomo si premura di avere con sé i tre anelli di metallo di circa venti centimetri, intersecati tra loro, strumento indispensabile per convogliare i pesci verso la rete. Tuffatisi in acqua i pescatori arrivano rapidamente sul fondo dove raccolgono la pesante pietra che permetterà loro di spostarsi senza riemergere. Oak e Tong operano agili attorno alla rete sistemata a u in attesa dei pesci. Gli uomini scuotono con forza i cerchi di metallo, il rumore si diffonde nel mare, terrorizza i pesci che si muovono veloci per allontanarsi dal frastuono e cadono in trappola senza possibilità di scampo, la rete si chiude. La risalita sarà più lenta della discesa. I rischi corsi sono molti. La rete viene issata, il fondo della barca si riempie di pesce mentre Oak e Tong riemergono, anche oggi hanno portato a termine il lavoro, hanno assicurato cibo alla loro comunità. (20 marzo 2009)
Data: 2012-04-17 06:42:37 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 8511 - Voti: 0 - Valutazione: 0
 
Gara longtail boat a Rawai del 2010
The long-tail boat, known as Ruea Hang Yao (เรือหางยาว) in the Thai language[1], is a type of watercraft native to Southeast Asia, which uses a common automotive engine as a readily available and maintainable powerplant.[2] A craft designed to carry passengers on a river may include a lightweight long canoe hull, up to 30 metres, and a canopy. There is much variation among these boats, some have evolved from traditional craft types, while others have a more improvised look—the sole defining characteristic is a secondhand car or truck engine. This engine is invariably mounted on an inboard turret-like pole which can rotate through 180 degrees, allowing steering by thrust vectoring. The propeller is mounted directly on the driveshaft with no additional gearing or transmission. Usually the engine also swivels up and down to provide a "neutral gear" where the propeller does not contact the water. The driveshaft must be extended by several metres of metal rod to properly position the propeller, giving the boat its name and distinct appearance.[3][4] Advantages to the inboard engine with a long driveshaft include keeping the engine relatively dry. Following the basic design pattern allows a variety of engines to be attached to a variety of different kinds of hulls. This flexibility simplifies construction and maintenance while sacrificing the efficiency and comfort that might be expected of a typical mass-produced product. Cooling to the engine is provided by a shaped metal pipe strewn underneath the rear running board which is used as a rudimentary heat-exchanger. This is then coupled to the engine using rubber or plastic hoses. Clean water is then used as the coolant. Control is achieved by moving the engine with a lever stick attached to the inboard side. Ignition and throttle controls provide simple means to control this simple craft. Larger boats may include more than one "tail," with several operators piloting in tandem. Long-tail boats are now often used to transport tourists.[5] There are also competitions involving long-tail boats in certain provinces of Thailand.[6] http://en.wikipedia.org/wiki/Long-tail_boat
Data: 2012-04-17 06:30:18 - Aggiunto da: amicidiphuket
Vedi: 7576 - Voti: 0 - Valutazione: 0
 

 

Thai

Amici di Phuket

www.amicidiphuket.it

Guida Italiana per le tue vacanze

 

Live Camera

Chi è online

 479 visitatori online
Nessun Iscritto

Cambi in loco

Voli Low Cost

Logo

Vola con Opodo ai migliori prezzi!